Trib. Prato n. 1065 del 2013

 DIRITTO BANCARIO

Interessi usurari, Nullità per indeterminatezza  della CMS, Illegittimità di addebiti per spese non convenute,  nullità del contratto di c/c.

La Banca si insinua  al fallimento  del debitore quale creditrice per € 110.000,00, ma all’esame peritale delle poste addebitate sul  c/c, viene lei stessa riconosciuta debitrice e condannata al pagamento della  somma di  € 310.000,00….

.

Trib. Prato n. 1065 del 2013